corografia - Avvisatore Marittimo del porto della Spezia

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

corografia

avvisatore La Spezia
avvisatore La Spezia
avvisatore La Spezia
avvisatore La Spezia
avvisatore La Spezia
avvisatore La Spezia
avvisatore La Spezia


PORTO MERCANTILE


Occupa la parte nord orientale della rada e comprende gli specchi acquei e le opere marittime tra il Molo Italia ed il Molo Pagliari (escluso) è costituito essenzialmente da 3 bacini ed è aperto ai venti del II quadrante. Il fondo è fangoso e buon tenitore
Un canale di accesso ed un bacino di evoluzione scavati mediamente a 13,9 m. facilitano l’entrata delle grosse navi. Il canale è segnalato da mede luminose

Vecchio Bacino – compreso tra il Molo Italia , la Calata G.B. Paita, la Calata A. Malaspina ed il Molo Garibaldi, dispone di otto accosti per navi tradizionali così suddivisi:

- Molo Garibaldi (lato W)
- Accosto n. 1 lunghezza 200 m. fondali 8,00 m.

- Accosto n. 2 lunghezza 230 m. fondali 10,00 m.
- Accosto n. 3 lunghezza 220 m. fondali 10,00 m.

- Calata G.B. Paita
- Accosto n.5 lunghezza 175 m. fondali 8,40 m.
- Accosto n.6 lunghezza 80 m. fondali 9,30 m.
- Accosto n.7 lunghezza 180 m. fondali 12,50 m.
- Accosto n.8 lunghezza 81 m. fondali 5,50 m.
- Molo Italia lunghezza 200 m. fondali 3,90 m.

Gli accosti da 1 a 7 compreso, sono serviti da binari ferroviari.

Due pontili per petroliere si protendono dalla Testata del Molo Garibaldi, lunghi ciascuno 200 m. orientati uno per SW e l’altro per SE, sono muniti di piattaforme di accosto e consentono l’accosto a due unità contemporaneamente.

Nuovo Primo Bacino – è racchiuso tra il Molo Garibaldi, la Calata Artom e lo Sporgente Fornelli; comprende 7 accosti per navi tradizionali e portacontainers, così suddivisi:

- Molo Garibaldi (lato E)
- Accosto n. 9 lunghezza 285 m. fondali 8,80 m.
- Accosto n.10 lunghezza 275 m. fondali 9,30 m.

- Calata Artom
- Accosto n.11 e n.12 lunghezza 300 m. fondali 8,80 m.

- Sporgente Fornelli
- Lato W accosti n. 13 –14- 15 lunghezza 515 m. fondali 13 m.
- Testata accosto n. 16 lunghezza 160 m. fondali 13 m.
- Lato E accosti n. 17-18 lunghezza 460 m. fondali 13 m.

Nuovo Secondo Bacino – delimitato dalla Banchina lato E dello Sporgente Fornelli è tuttora in fase di completamento e verranno assegnati tre accosti denominati 20-21 e 22.

Nella zona di mare ad asso antistante sono in corso lavori di escavo per portare i fondali ad 8 metri nella parte orientale ed a 14 metri nella parte occidentale
Nella parte N esistono numerosi pontili.

Terminal Angelo Ravano – E’ sul lato E del nuovo Secondo Bacino lunghezza di 264 m. fondali 7,90

Cantieri Navali del Golfo
- Accosti n. 23-24-25 lunghezza 150 m. fondali 7,60 m.
- Accosto n. 26 lunghezza 155 m. fondali 10,00 m.

Pontile ENEL - si protende nella parte NE della rada per 180 m. verso WSW; lunghezza 255 m.
Fondali 12,95 m. accostabile su entrambi i lati da navi cisterne o carboniere.
La zona di mare ad esso antistante è scavata a 13,90 m.

Terminale SPI – campo boe della Società Petrolifera Italiana distante 680 m. dalla costa, è costituito da un ormeggio su 5 boe. Vi possono attraccare navi cisterne lunghe fino a 230 m. con pescaggio massimo di 12,60 m. e portata fino a 50.000 t.

Per accedere a detto terminale di deve percorrere un canale largo 200 m. e scavato a 12.80 m. che ha origine sul lato est del canale di grande navigazione per l’accesso al porto mercantile.
I prodotti petroliferi scaricati, vengono convogliati attraverso una tubazione subacquea nel deposito costiero da dove sono inoltrati per la successiva lavorazione alla raffineria di Arcola.

Pontile SNAM – Nella Baia di Panigaglia, sul versante occidentale del Golfo, sorge il Teminal SNAM per l’immagazzinamento, la rigassificazione e la spedizione (con metanodotto) del gas naturale liquefatto importato via mare dall’Algeria. Il terminale dispone di un pontile di cemento armato su palificazione metallica lungo 241 m. per l’attracco e la discarica di metaniere; di 2 serbatoi di 50.000 mc. ed un pescaggio di 10,00 m.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu